Aggiornamento carta di circolazione e passaggio di proprietà

Di | 31 Agosto 2020
carta di circolazione e passaggio di proprietà

Aggiornamento carta di circolazione

Il libretto di circolazione deve essere sempre aggiornato per evitare situazioni spiacevoli. Situazioni che possono richiedere l’aggiornamento si hanno quando:

  • si cambia residenza, ed in tal  caso è necessario applicare sul libretto un tagliando adesivo e questo lo si può richiedere in comune all’atto del cambio di residenza compilando il modulo DTT954I  disponibile sul sito del portale dell’automobilista: https://www.ilportaledellautomobilista.it/Moduli/app;
  • si compie un atto di vendita di un motoveicolo, autoveicolo e/o rimorchio, ed in tal caso bisogna aggiornare la carta di circolazione per responsabilizzare l’acquirente e tranquillizzare il venditore da eventuali sorprese come ad esempio multe fatte dall’acquirente.

 

Passaggio di proprietà

Per il passaggio di proprietà è obbligatorio recarsi presso il pubblico registro automobilistico detto PRA di proprietà dell’Automobile Club Italia, (ACI) oppure presso notai o agenzie di pratiche auto, questi ultimi due con costi maggiori rispetto allo sportello ACI.

Vediamo quali sono i passaggi da compiere:

  1. come prima cosa bisogna accertarsi di avere con sé il certificato di proprietà, la carta di circolazione, 3 fotocopie della carta d’identità e copia del codice fiscale;
  2. acquistare due marche da bollo (facilmente reperibile presso bar tabacchi);
  3. non è necessario che allo sportello si rechino contemporaneamente venditore e acquirente ma basta solo il venditore purché venga compilato il retro del certificato di proprietà. E’ buona norma comunque presentarsi entrambe le persone;
  4. entro 60 giorni dall’atto di vendita bisogna fare richiesta di aggiornamento della carta di circolazione compilando il modello ‘TT2119’ disponibile sul sito del portale dell’automobilista: https://www.ilportaledellautomobilista.it/Moduli/app  e consegnarlo presso uno sportello telematico dell’automobilista.
Leggi anche  Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

 

Costi passaggio di proprietà

Se la pratica viene avviata presso gli sportelli ACI si risparmia e non poco, il costo è di due marche da bollo una da euro 16,00 e l’altra da euro 10,00 aggiunto ad un importo che varia secondo la categoria di veicolo, kw e provincia nella quale risiede l’acquirente.

Copyright © Riproduzione riservata

Avatar
Autore: Antonella Beringheli

Consulente aziendale, laureata in scienze economico-aziendali, specializzata in crisi d'impresa, diritto commerciale e diritto tributario, appassionata di informatica e nuove tecnologie.