Disdetta abbonamento Telecom: come fare

Di | 18 Ottobre 2020
disdetta telecom

La compagnia telefonia TIM S.p.A. (ex Telecom Italia S.p.A.) è una delle società più famose a livello nazionale ma è molto conosciuta anche a livello internazionale. Una volta sottoscritto il contratto con TIM può succedere che non si è soddisfatti del servizio offerto a causa di disservizi, guasti o una ricezione del segnale non adeguata agli standard di utilizzazione del cliente e per questi motivi si desidera chiedere la disdetta dell’abbonamento sottoscritto.

Scopriamo insieme come fare per disdire l’abbonamento TIM.

 

Disdetta Telecom entro 14 giorni

Se si desidera disdire l’abbonamento TIM entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto lo si può fare senza dover sostenere costi aggiuntivi per la disdetta ai sensi degli articoli 64 e ss. del decreto legislativo 06.09.2005 n. 206, Codice del Consumo, e senza indicarne le ragioni se la sottoscrizione è avvenuta online o telematicamente ovvero lontano dai locali commerciali dell’operatore.

Nella comunicazione inviata a TIM deve essere indicata la volontà di recedere dal contratto utilizzando i seguenti moduli di recesso:

Anche se non dovrai pagare costi aggiuntivi dovrai comunque restituire gli apparecchi che hai ricevuto in comodato d’uso altrimenti l’operatore potrebbe applicare penali e altri costi nel caso questi non vengano restituiti.

 

Disdire il contratto Telecom per cessazione della linea

Per disdire il contratto con TIM S.p.A. è necessario compilare ed inviare il modulo di disdetta al seguente indirizzo:

  • Nel caso di utenti residenziali linea fissa
TIM S.p.A.
Casella Postale 111
00054 Fiumicino (RM)
  • Nel caso di utenti business linea fissa
Tim S.p.A.
Servizio Clienti Business
Casella Postale 456
00054 Fiumicino (RM)

NB. Gli indirizzi di cui sopra potrebbero subire modifiche nel corso del tempo, si consiglia per questo motivo di contattare l’operatore del servizio clienti prima dell’invio della modulistica per avere conferma sul corretto indirizzo in uso. L’operatore può essere contattato al numero 187 per i clienti residenziali e al numero 191 per i clienti business.

I moduli da compilare sono diversi a seconda che ci siano presenti o meni apparecchi presi a noleggio:

Il modulo andrà compilato con i dati dell’intestatario del contratto e dovrà essere inviato tramite raccomandata a/r allegando al modulo un documento di riconoscimento (es. carta d’identità, patente).

Il modulo potrà essere inviato anche tramite fax al numero 800.000.187 o per mezzo di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it. se si tratta di clienti privati o all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it se si tratta di clienti professionisti e con partita IVA, oppure andando sul sito web www.tim.it ed effettuando la disdetta Telecom online o ancora chiamando il servizio clienti al numero 187 per i clienti residenziali e al numero 191 per i clienti business.

Potrebbero trascorrere anche 15 giorni lavorativi per la cessazione della linea.

E’ necessario restituire gli apparecchi ricevuti in comodato d’uso altrimenti l’operatore potrebbe applicare penali e altri costi nel caso in cui le apparecchiature prese a noleggio non vengano restituite.

 

Disdetta contratto Telecom per passaggio ad altro operatore

Se si desidera passare ad un altro operatore bisogna contattare la società con la quale si ha intenzione di sottoscrivere il nuovo abbonamento telefonico e comunicargli il proprio codice di migrazione, sarà poi onere del nuovo operatore far richiesta del passaggio.

Il passaggio al nuovo operatore dovrebbe avvenire entro 10 giorni lavorativi dalla richiesta.

Anche nel caso di passaggio ad altro operatore è necessario restituire gli apparecchi ricevuti in comodato d’uso al vecchio operatore altrimenti l’operatore potrebbe applicare penali e altri costi nel caso in cui le apparecchiature prese a noleggio non vengano restituite.

 

 

Costi per la disdetta Telecom

Il recesso dal contratto stipulato con TIM (ex Telecom) deve essere comunicato con un preavviso di 15 giorni. I costi standard di disattivazione per le offerte TIM Voce, TIM ADSL e TIM Fibra ammontano ad euro 49,00 iva inclusa per la cessazione della linea e ad euro 35,00 iva inclusa per il passaggio ad altro operatore.

Se si recede dall’abbonamento TIM prima della scadenza del vincolo contrattuale, che in genere è 24 mesi, l’operatore ha diritto a richiedere oltre al pagamento dei costi standard di disattivazione anche il pagamento di penali.

NB. I costi di disattivazione e a titolo di penali potrebbero subire variazioni nel corso del tempo, pertanto, si consiglia di verificare le condizioni generali contrattuali TIM per maggiori e più dettagliate informazioni.

 

Come restituire apparecchiature TIM prese a noleggio

Nel caso in cui venga sottoscritto un contratto con TIM che preveda il noleggio di apparecchiature TIM, quali modem TIM e modem TIM mobile, nel momento in cui si effettua la disdetta dell’abbonamento è necessario restituirle, entro 30 giorni dalla cessazione del contratto, inviando a mezzo pacco postale gli apparecchi all’indirizzo:

TIM S.p.A.
c/o Geodis Logistics, magazzino Reverse A22
Piazzale Giorgio Ambrosoli snc
27015 Landriano (PV)

Oppure consegnandole a mani presso un punto TIM, allegando altresì apposito modulo di consegna.

 

Copyright © Riproduzione riservata

 

Avatar
Autore: Antonella Beringheli

Consulente aziendale, laureata in scienze economico-aziendali, specializzata in crisi d'impresa, diritto commerciale e diritto tributario, appassionata di informatica e nuove tecnologie.