NoiPA cedolino e gestione stipendi pa

Di | 31 Agosto 2020
stipendi noipa

Il sistema informatico NoiPA è uno strumento utile all’elaborazione degli stipendi di più di un milione di dipendenti pubblici, ed è un sistema in dotazione del Ministero dell’economia e delle finanze.

Cos’è NoiPA

La piattaforma NoiPA è formata da un sistema complesso di varie applicazioni quali:

  • gestione stipendio;
  • gestione presenze;
  • gestione giuridico-economica presenze per il settore sanità;
  • gestione anagrafica;
  • gestione accessoria.

Cerchiamo di descrivere brevemente, nel seguito, le funzionalità delle applicazioni sopra citate.

Gestione stipendio 

Gestisce gli stipendi pa in ogni aspetto, dalla elaborazione alla stampa del cedolino fino alla liquidazione del cedolino e alla distribuzione. 

Inoltre, l’applicazione gestione stipendio elabora particolari tipologie di pensioni come quelle delle vittime del terrorismo e di guerra ed elabora i risarcimenti civili.

Per sapere come accedere alla consultazione dello stipendio leggere “Noipa: come consultare cedolino stipendi PA

 

Gestione presenze

Gestisce i dati delle presenze e delle assenze del personale dipendente.

Gestione giuridico-economica presenze sanità

E’ un’applicazione che si occupa del trattamento economico e giuridico delle presenze, delle assenze, delle pensioni e del TFR del personale dipendente del settore sanità.

Gestione anagrafica

Gestisce le informazioni anagrafiche e le integra nei vari sistemi e applicazioni.

Tipologie di utenti NoiPA

Nel portale NoiPA si distinguono due aree, una pubblica ed una privata.

L’area pubblica è accessibile a tutti gli utenti, mentre l’area provata è accessibile solamente agli utenti abilitati.

Gli utenti NoiPA sono tipicamente Amministrazioni che hanno aderito al sistema NoiPA, il personale dipendente degli Enti gestiti dal sistema, i partner quali Banca D’Italia, uffici centrali di bilancio, caf, professionisti abilitati, Enti creditori ed istituti di previdenza.

Stipendi PA: accesso all’area riservata del portale NoiPA

Per poter consultare il cedolino sul sito NoiPA è necessario accedere alla sezione dedicata alla gestione stipendi pa, e le modalità di accesso variano in considerazione del fatto che l’utente sia registrato o meno al portale NoiPA e abbia già ottenuto le credenziali di accesso oppure no.

a) Non possesso credenziali di accesso

Se l’utente non possiede le credenziali di accesso dovrà richiederle e per ottenerle dovrà prima convalidare il proprio indirizzo email, e nel caso anche il proprio numero di telefono, entrambi precedentemente comunicati al responsabile dell’Amministrazione presso cui lavora.

La procedura di convalida prevede che l’utente clicchi su di un link che riceverà all’interno di un messaggio email inviato all’indirizzo di posta elettronica comunicato.

Il clic indirizzerà l’utente ad una schermata del sito NoiPA in cui gli sarà richiesto di inserire il proprio codice fiscale e validare il proprio indirizzo email premendo il tasto “conferma”.

Effettuata la validazione l’utente riceverà una email contenente una nuova password che dovrà essere modificata al primo accesso sul portale.

Durante il primo accesso verrà richiesto all’utente di confermare o modificare i propri dati personali, scegliere una domanda segreta (utile in caso di cambio password) e confermare la presa visione dell’informativa sulla protezione dei dati personali. Al termine di quest’ultima procedura l’utente riceverà tramite posta elettronica il codice PIN per l’accesso ai servizi self service del sito NoiPA.

b) Possesso credenziali di accesso

L’accesso all’area riservata del portale NoiPA successivo al primo va effettuato o inserendo le proprie credenziali (codice fiscale e password) o selezionando il link “accedi con la tua CNS” così da accedere al servizio utilizzando la carta nazionale dei servizi.

 

Leggi anche  Come creare una rete guest fastweb

 

Copyright © Riproduzione riservata

 

Avatar
Autore: Antonella Beringheli

Consulente aziendale, laureata in scienze economico-aziendali, specializzata in crisi d'impresa, diritto commerciale e diritto tributario, appassionata di informatica e nuove tecnologie.