Trovato accordo sul Recovery Fund: 209 miliardi all’Italia

Di | 31 Agosto 2020
soldi 4

Dopo giorni di intensi colloqui e riunioni i governanti degli stati membri dell’UE hanno trovato l’accordo sul piano di “salvataggio” da attuare a livello europeo per far fronte alla grave crisi causata dall’emergenza sanitaria in corso.

Il COVID-19 ha lasciato i Paesi appartenenti all’UE in balia di una crisi senza precedenti sia sul piano sanitario che su quello economico. Il Fondo istituito dall’UE prevede la distribuzione di risorse per i prossimi 4 anni. Il Fondo sarà alimentato da denaro che verrà erogato agli Stati membri sotto forma di sussidi e prestiti che dovranno essere rimborsati a partire dall’anno 2027 ed entro il 2058.

Il debito per la prima volta nella storia dell’Unione Europea sarà condiviso tra gli Stati sottoscrittori dell’accordo. Gli stati si faranno garanti dei prestiti erogati.

L’intero progetto del Recovery fund dovrà gestire 750 miliardi di euro, all’Italia spetteranno circa 209 miliardi di euro di cui 81 miliardi di sovvenzioni e 127 miliardi di prestiti.

Avatar
Autore: Antonella Beringheli

Consulente aziendale, laureata in scienze economico-aziendali, specializzata in crisi d'impresa, diritto commerciale e diritto tributario, appassionata di informatica e nuove tecnologie.